Un sito gusto stracciatella, per favore!

Il 19/03/2015, Angela di Bolzano chiede:

Buongiorno, ho appena scoperto il suo blog e le faccio intanto i miei complimenti per la chiarezza con la quale spiega concetti non sempre semplici da capire. Le spiego la mia situazione per la quale vorrei una sua opinione. Ho un'azienda di famiglia che produce gelati da circa vent'anni. L'anno scorso abbiamo realizzato un sito internet con una agenzia della zona, che ci aveva creato grandi aspettative nel momento dell'acquisto. Purtroppo, a quasi un anno di distanza, i contatti ricevuti si possono contare sulle dita di una mano. Ho chiesto a loro e mi dicono che è perché il mercato non è particolarmente "movimentato" (loro hanno usato questo termine). Ora per fortuna la nostra azienda non sta sentendo molto la crisi ma pensavamo che il web ci avrebbe aiutato a farci conoscere di più, soprattutto all'estero, visto che il fatturato sta comunque crescendo in quel senso, anche se con numeri piccoli. Spero che la mia domanda sia chiara e mi farebbe veramente piacere una sua opinione in merito. La ringrazio tanto. Angela

Il 22/03/2015, Ramon risponde:

Salve Angela, grazie a lei per l'interesse.

La sua domanda è chiarissima e mi sento di dirle fin da subito che il suo mercato è molto interessante.

È un mondo attorno al quale si può creare veramente tanto contenuto. Si può infatti scrivere testi, fare foto, girare video, insomma parlando di gelato ed i suoi vari aspetti:

  • Ricette;
  • Come si fa a...;
  • Foto di gelati;
  • Video dove mostrare come si produce il gelato (sia a livello industriale che amatoriale);
  • Consigli sugli ingredienti;
  • Articoli su gelato ed alimentazione;
  • e molto altro.

Inoltre è un argomento che gode di una Audience (ossia di un Pubblico) di grandi appassionati, quindi facilmente coinvolgibile.

foto-gelato

L'importante è non improntare il progetto su dei contenuti che parlino solo di voi: noi facciamo questo, produciamo quello, compra i nostri prodotti e cosi via.

La cosa che faccio più fatica a trasmettere è che sono i passati i tempi in cui fare promozione PUSH, ossia scrivendo solo "quanto siamo bravi", che "siamo i leader di settore", che "offriamo servizi a 360 gradi" o cose del genere.

Siamo nella generazione della promozione PULL, ossia ATTRAENDO il pubblico verso di noi grazie al fatto di riuscire ad intercettarlo, tramite ad una serie di contenuti che vadano a soddisfare le sue curiosità, esigenze o richieste.

Cercando in rete, ecco un ottimo esempio di sito di un'azienda italiana, suppongo simile alla sua: www.gelateriaromana.com

Il sito è composto da più di 500 pagine (quando un cliente mi dice che ha scritto un sacco ed il suo sito ha 12 pagine, mi viene da sorridere), è multi lingua (cosa importante se si vuole intercettare un mercato internazionale) e, come può vedere, si toccano tanti argomenti del meraviglioso mondo del Gelato.

Una bella grafica e delle belle foto completano il progetto.

Eccole un altro esempio, ancora più "ricco": www.pregel.it che conta ben 13.000 pagine.

Con questo Angela non la voglio spaventare, c'è anche tutto un mare di siti con qualche paginetta, foto di bassa qualità ed altro.

Personalmente credo che il web possa servire ad aziende di tutti i settori per aumentare la loro visibilità e, quindi, vendere di più.

Bisogna però che il sito soddisfi certi requisiti e che nel tempo ottenga una buon posizionamento nei motori di ricerca, altrimenti anche il castello più bello del mondo, se costruito nel mezzo del deserto, non avrà la soddisfazione che merita.

Nel suo caso, sono dispiaciuto che nella compilazione del Form non abbia lasciato il dominio del suo sito; avrei potuto darle qualche dritta al volo un pò più specifica.

La invito comunque ad approfondire PERCHÈ il vostro sito ha così pochi contatti, in quanto credo che gli scarsi risultati dipendano da una scarsa visibilità e non da un mercato immobile.

Questi infatti i numeri di ricerche mensili di alcune keyword (parole chiave) in inglese sulle quali si potrebbe lavorare (dopo un'analisi e decidendo una strategia):

Nel caso decida di mandarmi del gelato da recensire, il mio gusto preferito è il PISTACCHIO :-D

Le auguro il meglio per la sua azienda.
Ramon

CONDIVIDI: