Quanto costa un sito web?

Quanto costa un sito web?

Già, quanto costa un sito web? La domanda è abbastanza comune.
L’Italia è parecchi anni indietro, soprattutto in ambiti quali: presenza sul web, marketing, web marketing e sistemi di promozione, rispetto all'America.

Molto di quello che oggi vediamo sul web nasce proprio da li, dall’Internet marketing al marketing a risposta diretta, dai social network ai sistemi di email-marketing e molto altro.

In Italia sono ancora poche le aziende hanno un sito web (le statistiche sono diverse, ma comunque dicono che solo il 25-42% delle PMI italiane ha un sito web professionale).
È solo una questione di prezzo?

Riporto di seguito l’adattamento di un articolo apparso su www.entrepreneur.com, nel quale si parla dei moduli base nella realizzazione di un sito web e di quanto costano, negli States.

Partiamo conl'articolo...

Grazie agli sviluppi della tecnologia, non c'è necessariamente bisogno di spendere migliaia di dollari per avere un sito web.

Ci sono soluzioni che anche un neofita di Internet può utilizzare per costruire un sito in modo semplice e ad un prezzo accessibile, il tutto senza toccare una sola riga di codice.
Diamo un rapido sguardo alle diverse componenti che compongono un sito web e dei servizi disponibili per crearne uno.

Articolo correlato: Perché la tua azienda deve avere un progetto web personalizzato.

Dominio.
Un dominio è il nome univoco del tuo sito web (per esempio: www.kompresa.com), ossia ciò che si scrive nella barra degli indirizzi per accedere al tuo sito web. In media, un dominio (.com, per esempio) costa dai 10$ ai 20$ all'anno. I prezzi possono scendere in modo significativo se si pagano in anticipo più anni.

Hosting.

L’host (una delle traduzioni in italiano che rende maggiormente  l’idea è “Ospitante”) è il luogo fisico (un server, ossia un PC) dove verranno memorizzati i file del sito web della tua azienda, rendendolo accessibile on-line. I file includono il codice del sito ed i contenuti (immagini, audio, video, testi).
L’Hosting in genere costa dai 4$ a 25$ al mese. Tuttavia, il costo può essere molto più alto se il sito richiede garanzie particolari di banda a causa del traffico intenso o per applicazioni intensive.

Design.
E’ la parte estetica della progettazione di un sito web, che si occupa di colori, forme e immagini. È il “look and feel” del contenuto del sito.
Quest'area può avere una forbice di prezzi abbastanza ampia. Il costo varia infatti in base alle seguenti preferenze: per un logo personalizzato (molte aziende hanno ancora un vecchio logo preso in prestito anni fa da Word, dal tipografo del paese), dai 50 ai 300$; per il Design del sito andiamo dal template modello Premium acquistato su qualche sito che vende grafiche preconfezionate, dai 10 ai 100$ (i modelli possono essere acquistati da più persone, quindi potresti trovare un sito di un’altra azienda molto simile al tuo. Per acquistare modelli in esclusiva si può arrivare anche a spendere 2.500$); per un designer alle prime armi potreste cavarvela con 100 o 200$; per un designer professionista, $ 100 a $ 700 arrivando alla agenzia di web design, più di 1.500$.

Funzionalità avanzate.
Le funzioni avanzate possono innalzare il costo del tuo sito in modo significativo. Siccome il traffico da smartphone è diventato parte integrante della rete Internet, per esempio, i siti web devono essere ottimizzati per tutte le dimensioni dello schermo (questa versione del sito viene chiamata Adaptive, ossia che si adatta ai vari formati degli schermi). È possibile scegliere anche una versione Responsive o creare una versione del sito specifica per l’utilizzo tramite i vari modelli di dispositivi mobili.

E- commerce.
I negozi online possono variare dal semplice al complesso.
Per mettere online un business “famigliare” può bastare un e-commerce con le funzioni di base ma se si spera di costruire un catalogo che competa con i Top del settore, ci sarà un alto prezzo da pagare (soprattutto per ottimizzare il posizionamento, automatizzando alcuni processi).

Ora che abbiamo spiegato da dove partire per costruire il prezzo di un sito web, diamo un'occhiata ai tre modi principali che abbiamo per averne uno per la nostra azienda, studio professionale o negozio.

DIY (DoItYourself, che significa:”Fattelo da solo”).
La creazione di un sito web tramite piattaforme fai-da-te quali Joomla (ultimamente particolarmente apprezzato dagli Hacker), Jimdo , Wix o Wordpress è l'opzione più conveniente e produce risultati professionali senza avere a che fare con codici e linguaggi di programmazione.
Hai il pieno controllo di come il tuo sito sarà (nel bene e nel male) e potrai utilizzare modelli incorporati e moduli preconfezionati offerti dai venditori online di questi servizi (widget per aggiungere commenti, box per i social network, etc).
Assicurati di confrontare le caratteristiche offerte dai diversi servizi. I prezzi possono variare da Gratis (si, hai letto bene) a 300$.

Professional.
Le ragioni per scegliere di lavorare con un professionista includono riflessioni su: competenze, tempo a disposizione, denaro e praticità. Qualunque sia la vostra situazione, è consigliabile fare alcune domande a chi ve lo realizzerà, quali: "Sarò in grado di aggiornare il sito in maniera indipendente?", "Se no, quanto mi costerà ogni aggiornamento?".
In definitiva, è altamente raccomandato che tu abbia almeno un controllo parziale del tuo sito web. Questo include la garanzia che il dominio sia registrato con il tuo nome (non è così scontato che un professionista lo faccia).
In questo caso, i prezzi possono variare da $ 500 a $ 2.500.

Enterprise.
Una società che ha bisogno di un sito complesso dovrà investire considerevolmente nello sviluppo del suo sito. I siti aziendali devono spesso comunicare un sacco di informazioni, differenziate per tipologia di pubblico e, quindi, tendono ad essere di dimensioni notevoli, arrivando ad avere migliaia di pagine.
Altre funzioni avanzate che vengono spesso richieste sono l’accesso multi-utente, grandi database e registri di controllo.
A parte il prezzo iniziale, si avranno costi mensili e annuali, per aggiornamenti e manutenzione, che dovranno essere realizzati attraverso l'agenzia, web designer o sviluppatore.
I prezzi partono da $ 10.000, considerando un approccio maggiormente analitico all’inizio del progetto, studiando la situazione del mercato e delle parole chiave di riferimento.

Bene, ora la domanda nasce spontanea:”Cosa è giusto per me?”.
L’importante è che tu sia realistico, individuando cosa è indispensabile per il tuo sito e qual'è il tuo rapporto con il web, in termini di tempo da dedicare e competenze.
Stai trasformando il tuo hobby in un business? Hai un piccolo negozio? Un sito che ti permetta di costruirti un sito da solo potrebbe essere più che sufficiente, ma la realtà non è sempre così ottimistica.
Spesso infatti, per quanto gli strumenti moderni siano abbastanza semplici da utilizzare, non lo sono per chi non ha una grande padronanza col web. Inoltre devi considerare che il tempo che tu o un tuo collaboratore dedicherete a questa attività, verrà sottratto da altre diventando, quindi, un costo (si, anche il tuo tempo dovrebbe essere valorizzato economicamente).

Tuttavia, se hai analizzato la tua situazione particolare, e hai concluso che è necessario un aiuto professionale nella creazione del tuo sito web, ci sono una vasta gamma di opzioni per soddisfare le tue esigenze.
Ricorda: per far costruire il tuo sito web, non serve svuotare il tuo conto in banca, ma è importante affrontare un progetto web in maniera stategica e pianificata. Spesso la cosa che costa di più è l'improvvisazione, sia in termini di investimento che di mancanza di risultati.
Personalmente credo che la domanda giusta da farsi per qualsiasi azienda, in un mercato competitivo come quello moderno, sia:”Quanto mi costa NON AVERE ancora un sito web professionale”?

Le soluzioni per fara andare meglio le nostre aziende ci sono, ma sono spesso diverse da quelle del passato.
Cosa ne pensi?

CONDIVIDI:

Questo articolo è stato scritto da Ramon

Ramon

Mi occupo di Web Marketing e faccio impresa nel campo del Web grazie alle mie due società: Verdelite, l'unica agenzia in Italia specializzata in servizi web per Vivai, Garden Center e aziende sementiere.
Kompresa, agenzia web che aiuta le PMI italiane a vendere di più grazie al web, grazie all'insegnamento di nuove pratiche da attuare all'interno dell'azienda.

Tengo inoltre corsi di formazione sul web per Imprenditori che vogliano cavalcare questa grande opportunità.

Commenta